Questo sito usa i cookie per facilitare la navigazione del sito. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca su "Ulteriori informazioni". Chiudendo il banner o scorrendo la pagina acconsenti all’uso dei cookie.

logow8b


ordiartistico ordilinguistico ordiscienzeumane
 
multiculturality200  alternanza 
commissioneantibullismo 
areadisabilita 

avviso importanteSI COMUNICA CHE PER CAUSE TECNICHE ESTERNE ALL'AMMINISTRAZIONE IL CENTRALINODELLA SCUOLA E' MOMENTANEAMNETE FUORI USO .

PER CONTATTI:

EMAIL CZIS00900L@ISTRUZIONE.IT; CZIS00900L@PEC.ISTRUZIONE.IT

CELL.- 3664334253

 

AUTOGRAFA


L’Istituto “G. De Nobili” partecipa alla Giornata mondiale UNESCO della Filosofia

giornata filosofia 1rid
L’istituto “G. De Nobili”, guidato dalla dirigente Prof.ssa Susanna Mustari, ha partecipato, con gli allievi della VA Sc. umane, coordinati dal prof. Roberto Chiarella, alla Giornata Mondiale UNESCO della Filosofia, promossa dall’Associazione AmicaSofia, dal Liceo Classico “P. Galluppi, dall’IIS Petrucci-Ferraris-Maresca e dalla Regione Calabria. Hanno partecipato all’incontro : la dirigente del Liceo Classico, Prof.ssa Elena De Filippis, la dirigente dell’IIS Petrucci, prof.ssa Maria Murrone, il prof. Massimo Iiritano, vice-presidente dell’Associazione AmicaSofia e l’Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione, Dott.ssa Federica Roccisano. In sala erano presenti anche docenti e alunni dei licei catanzaresi e dell’IIS Petrucci e una rappresentanza di alunni coinvolti nel progetto di alternanza scuola/lavoro Amica Sofia. A fare gli onori di casa la Prof.ssa Elena De Filippis, già docenti di Filosofia, la quale nel corso del suo intervento ha sottolineato con forza il valore formativo della disciplina, e la naturale predisposizione di tutti gli uomini ad interrogarsi sui temi fondamentali del discorso filosofico. La filosofia è utile per orientarci nel mondo e di “portare alla luce pensieri sublimi nascosti”, importante (citando il filosofo Bodei) nella costruzione di una cittadinanza solidale perché ci aiuta a vincere la resistenza all’altro. Fortemente sentito anche l’intervento della dirigente Maria Murrone, la quale ha sottolineato il bisogno indifferibile di studiare Filosofia in un tempo dominato dall’omologazione, in cui i ragazzi sembrano disorientati, orfani di valori e di orizzonti di senso. Viviamo insomma in una “società liquida” e da qui la necessità di recuperare uno sguardo critico sulla realtà che la filosofia riesce a formare. Il prof. Massimo Iirtano nel suo intervento dopo aver illustrato il progetto e le finalità della filosofia per bambini, ha posto l’accento sul valore importante della pratica dialogica, della maieutica socratica come spazio filosofico irrinunciabile per l’uomo, in quanto (riprendendo Arendt) solo nella e attraverso la parola gli uomini si incontrano.
giornata filosofia 2rid
In questo senso la classe diventa comunità, luogo di incontro e di confronto, un momento di condivisione utile a implementare le competenze argomentative e critiche. Insomma il dialogo deve diventare la cifra fondamentale della Filosofia fino a sacrificare anche la verità, perché una verità che non sia espressione del confronto dialettico rischia di essere una verità imposta e, dunque, autoritaria. Esauriti gli interventi dei relatori, la parola è passata ai docenti degli istituti presenti che hanno presentato le attività di alternanza e i laboratori di Filosofia. Apprezzati i contributi delle ragazze dei diversi istituti, protagonisti di pratiche didattiche virtuose e di riflessioni profonde ed intelligenti; alcune alunne della V A del nostro liceo delle Sc. Umane, hanno posto ai relatori domande relative a problematiche di stringente attualità nel dibattito culturale: il rapporto della Filosofia con la bellezza, gli aspetti critici legati alla globalizzazione, il tema delle profonde disuguaglianze economiche e sociali, l’impegno della Filosofia nella costruzione di una cittadinanza solidale, aperta e libera per esorcizzare paure e rigidità identitarie ed infine è stato sottolineato il valore formativo della filosofia, cioè quello kantiano di aiutare i ragazzi a pensare autonomamente: “sapere aude”.
giornata filosofia 3rid
I lavori sono stati chiusi dall’Assessore Federica Roccisano, la quale ha prima sottolineato l’impulso e il sostegno del suo Assessorato nella promozione della lettura e poi in modo appassionato, ha ribadito ai ragazzi l’importanza della conoscenza come antidoto efficace per superare le difficoltà e costruire un progetto esistenziale autentico. L’Assessore ha inoltre evidenziato il carattere interdisciplinare della Filosofia, la sua capacità di creare coscienze critiche per non conformarsi passivamente alla volontà imposta dagli altri. Bello lo spunto finale della Dott.ssa Roccisano, che invita i ragazzi a non nascondere le proprie fragilità, ma partire anche da queste per creare un momento di condivisione autentico e significativo. In conclusione, si è trattato di un incontro intenso e ricco di spunti culturali, in cui è stato rivendicato con forza il diritto alla costruzione e all’esercizio critico del pensiero e, dunque, la piena legittimazione della Filosofia.

banner800x64

( Per comunicazioni e suggerimenti al webmaster di questo sito CLICCARE QUI )